Skip to content

Quick News

Forti temporali tra Nord e Toscana nelle prossime ore

Sguardo alla sinottica

Un nucleo d’aria fredda in quota collegato ad una saccatura nord atlantica tenderà ad isolarsi tra golfo Ligure e golfo del Leone nella serata di oggi, domenica. Il fronte freddo associato è atteso transitare sulla Toscana nella notte di lunedì. Vediamo dal satellite come la depressione si trovi adesso ad ovest della Sardegna richiamando  aria umida ed instabile al Nord ove sono gia’ presente i primi fenomeni sparsi.

 

Evoluzione dei temporali intensi

Nel corso della giornata mentre il fronte atlantico si starà avvicinando alla penisola avremo un richiamo umido e mite che darà vita ai primi fenomeni di instabilità localizzata con rovesci o temporali spinti verso Alpi e prealpi. Nel corso del pomeriggio grazie all’irraggiamento, qualche convergenza e l’entrata di aria fredda in quota a partire dal nord-ovest avremo i primi temporali organizzati che entro sera si estenderanno su Lombardia, Veneto, Friuli e Toscana.

In tutte queste zone visto un pontenziale di innesco modesto sui 1000-1400j/kg e uno shear sui 15m/s non elevatissimo avremo per lo piu’ multicelle temporalesche con nubifragi, grandinate di piccola-media taglia e raffiche di vento. Da non escludere la formazione di supercelle soprattutto tra Lombardia ed Emilia di confine. Possibile anche la formazione di trombe marine lungo le coste dell’alto Tirreno

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

*