Skip to content

Quick News

Emergenza in Montagna, le manovre da fare

La Protezione Civile del Trentino, ricorda questo utile vademecum sulle operazioni da effettuare nel caso ci si ritrovasse in una situazione di emergenza in montagna, con una persona infortunata o colta da un malore in montagna.

La prima cosa da fare è chiamare il Numero Unico d’Emergenza 112, fornendo le seguenti informazioni:

  • luogo esatto dell’incidente;
  • attività svolta;
  • numero delle persone coinvolte;
  • numero dei feriti e le condizioni sanitarie degli stessi;
  • condizioni meteorologiche sul luogo dell’incidente;
  • recapito telefonico da cui si chiama.

Per favorire al meglio l’intervento del Soccorso Alpino è indispensabile, altresì, lasciare libera la linea telefonica dalla quale si sono allertati i soccorsi, mantenere e diffondere l’autocontrollo e concordare con il Soccorso Alpino tutte le azioni che si ritengono da compiere.

Esiste comunque una procedura tecnica che può essere fatta da chiunque senza l’ausilio di presidi particolari. Questa procedura permette di valutare le condizioni dell’infortunato ed, eventualmente, agire per risolvere situazioni di pericolo di vita, come l’ostruzione delle vie aeree o l’assenza di attività respiratoria.

Prima di prestare soccorso è importante accertarsi che il luogo in cui ci si trova sia sicuro, sia per l’infortunato che per il soccorritore.

Gli Step:

Fonte immagini  “Alpinismo” di Piergiorgio Vidi (direttore della Scuola del Soccorso Alpino Trentino), editore Hoepli. A cura di Stefania Armani, medico anestesista rianimatore presso l’Elisoccorso della Provincia Autonoma di Trento.

Fonte Articolo soccorsoalpinotrentino.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

*