Skip to content

Quick News

La nebbia sul mare

Dettagli sul tipo di nebbia

La nebbia marittima  si forma quando l’aria umida e calda passa per avvezione sopra il mare: la temperatura dell’acqua è ancora relativamente bassa, quindi l’aria calda viene raffreddata anche essa. Questo fenomeno è frequente sul mare quando l’aria tropicale incontra ad alte latitudini acqua più fredda ciò che accade tipicamente in
Primavera sul nostro mediterraneo. Queste nebbie invadono  le zone costiere e il vicino entroterra, soprattutto durante  la giornata, grazie alle brezze che spingono la massa nebbiosa verso la terraferma.  Viene storicamente denominata “Lupa” in Sicilia e sul versante ionico. Altra nome usato anche Caligo soprattutto al settentrione

Perchè capita in Primavera

Fra il mese di aprile e l’inizio di maggio, mentre i deserti dell’Africa settentrionale vengono arroventati dall’intenso soleggiamento diurno, le acque del Mediterraneo si presentano ancora piuttosto fredde, dopo aver scaricato tutto il calore accumulato durante la precedente stagione estiva.  L’umidità contenuta in seno a questi flussi caldi dai quadranti meridionali a contatto con le ancora fredde acque del mare tende rapidamente a condensarsi in banchi di nebbia (si tratta in realtà di nubi stratificate con base prossima al mare) sospinti fin verso le coste dai venti dominanti.In questo caso il vapore acqueo, per evaporazione appunto, entra nell’atmosfera e si satura condensandosi. Per questo motivo la lupa è tipica della stagione primaverile.