Skip to content

Quick News

4° Perturbazione di Aprile in arrivo

Situazione meteo

Una estesa area di bassa pressione risulta ancora presente sulla penisola iberica continua a pilotare sistemi frontali che interessano gran parte del bacino del Mediterraneo e della nostra penisola. Vediamo infatti un nuovo fronte atlantico il 4° del mese ad ovest della Sardegna che risalirà verso nord-est interessando  investendo soprattutto le regioni settentrionali ma  anche quelle centrali(come visibile dal satellite gia’ interessate da rovesci) fin domani Giovedì

 

Evoluzione meteo

Come vediamo dalla mappa lamma nel corso del pomeriggio-sera avremo un’intensificazione delle piogge al Nord-ovest , su Piemonte, Val d’Aosta, Lombardia Occidentale, Emilia , Liguria (qua anche con qualche possibile temporale in nottata), Alpi-prealpi del Triveneto, nord Sardegna (anche qua con qualche tuono). Rovesci deboli sul resto del nord-est e del centro. La neve cadrà abbondante sulle Alpi specie occidentali con quota neve fin quasi 1000-1200m in serata ed accumuli fin 50cm oltre i 1600m. Quota neve sopra i 1500-1800m sulle Alpi orientali. Venti sciroccali che oltre a rialzare le temperature specie al centro-sud richiameranno polveri sahariane in quota.

Giovedì

Il fronte atlantico si estenderà alle regioni centrali e al Nord-est in nottata e prima  con intensificazione delle piogge. Fenomeni maggiori sulle Alpi cento-orientali , tra Veneto , Friuli, interne del centro ed alta toscana dove non si esclude anche qualche locale temporale. La quota neve sarà su tutte le Alpi tra i 1300-1600m con residue nevicate sulle Alpi occidentali mentre abbondanti su quelle Lombarde e del Triveneto con accumuli fin 50cm o anche piu’ sopra 1600-1800m. Entro giovedì sulle Alpi avremo quindi sopra i 2000m almeno 1 metro di neve fresca. Sull’Appennino settentrionale potrebbe tornare anche qualche nevicata sopra i 1300m. Il sud rimarrà ancora all’asciutto tranne qualche rovescio in campania.

Tendenza aggiornata

Da venerdì tempo più asciutto anche se con passaggio di nuvolosità irregolare e qualche spunto instabile ancora al Nord, specie su Alpi, Nordovest e alta Toscana. Sabato complessivamente discreto, mentre domenica tende a peggiorare.