Skip to content

Quick News

Meteo Day 2018 Giornata Mondiale della Meteorologia

Il 23 Marzo è la Giornata Mondiale della Meteorologia, ricorrenza istituita nel 1950 dall’Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) per portare all’attenzione del grande pubblico gli aspetti della meteorologia e della climatologia che influiscono sulla quotidianità di tutti gli abitanti del pianeta.

Il tema di quest’anno è il “Weather-ready, climate-smart”, ovvero si parlerà di come la meteorologia può intervenire tempestivamente per reagire al clima mondiale che sta cambiando.

Eventi atmosferici di grande impatto come cicloni tropicali, forti piogge, ondate di caldo, siccità, tempeste invernali e temperature gelide, nel corso dei secoli sono sempre stati presenti nella vita dell’uomo.

Tuttavia, il cambiamento climatico sta portando a un aumento dell’intensità e della frequenza di alcuni di questi eventi, in particolare delle ondate di caldo.

Dobbiamo prepararci alle condizioni meteorologiche estreme attraverso migliori e più reattivi sistemi di allarme per contrastare diversi tipi di pericoli e fornire risposte più coordinate a livello globale.

Ciò aiuterà la resilienza e l’adattamento ai cambiamenti climatici a lungo termine causati dalle emissioni di gas serra.

Ecco perché una delle massime priorità del WMO e dei servizi meteorologici e idrologici nazionali (NMHS) è quella di proteggere vite, mezzi di sussistenza e proprietà dai rischi legati agli eventi atmosferici, climatici e acquatici.

In tal modo, l’OMM ei suoi membri sostengono l’agenda globale sullo sviluppo sostenibile, l’adattamento ai cambiamenti climatici e la riduzione del rischio di catastrofi.

I servizi meteorologici nazionali e WMO progettano servizi operativi che vanno dalle previsioni meteorologiche giornaliere alle previsioni climatiche a lungo termine che aiutano la società ad essere pronta per il clima e al clima.

Ulteriori servizi idrologici nazionali sono essenziali per la sana gestione delle risorse di acqua dolce per l’agricoltura, l’industria, l’energia e il consumo umano, in modo da poter essere idrici. Questi servizi ci consentono di gestire i rischi e cogliere le opportunità legate al tempo, al clima e all’acqua.

I sistemi di preallarme e altre misure di riduzione del rischio di catastrofi sono vitali per rafforzare la capacità di recupero delle nostre comunità. I servizi climatici possono informare le decisioni in merito alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici.

Il monitoraggio idrologico aumenta la nostra comprensione del ciclo dell’acqua e quindi supporta la gestione dell’acqua.