Skip to content

Quick News

Alta Pressione, niente Inverno nei giorni della Merla

Nella nuova settimana, l‘alta pressione tenderà a rafforzarsi sul nostro paese in contrasto ai giorni della Merla, che da tradizione sono considerati i più freddi dell’anno.

La situazione su scala europea vede la presenza di un vasto campo di alta pressione, proteso dal vicino Atlantico fino al Mediterraneo orientale. Ciò determinerà una maggiore stabilità atmosferica, oltre a un clima piuttosto mite per il periodo che sarà causa di nebbie/foschie.

Geop. 500hpa Modello GFS - Meteociel.fr
L’alta pressione che interessa il nostro paese Geop. 500hpa Modello GFS – Meteociel.fr

A livello di qualità dell’aria questa situazione atmosferica, farà incrementare lo smog nelle grandi città visto, che non ci saranno rimescolamenti d’aria.

La settimana nel dettaglio:

Andiamo adesso a dare uno sguardo a come evolverà il tempo nei prossimi giorni:

Lunedì, avremo il sole protagonista sulla scena italiana quasi ovunque, fatta esclusione in Val padana e aree interne del Nord che vedranno nebbie / foschie.

Martedì, nebbie / foschie saranno ancora probabili al Nord Italia, mentre sui settori di alta Toscana e Liguria non è da escludere la possibilità di qualche debole pioviggine.

Geop. 500hpa Modello GFS - Meteociel.fr
L’alta pressione che si sposta ad ovest in atlantico permettendo un calo dei geopotenziali e maggiore instabilità Geop. 500hpa Modello GFS – Meteociel.fr

Intorno alla giornata di Giovedì, la pressione dovrebbe tornare a diminuire, a seguito dello spostamento dei massimi pressori in sede atlantica, seguirà un abbassamento del flusso perturbato che piloterebbe entro il prossimo weekend una perturbazione nord atlantica, seguita da aria più fredda.

Attualmente la dinamica risulta molto incerta e non ci permette di elaborare una stima attendibile sulle precipitazioni previste, rimandiamo pertanto al prossimo aggiornamento.

Tendenza Meteo Febbraio

Grafico Spaghi tendenza meteo febbraio
Grafico Spaghi tendenza meteo febbraio

La tendenza per i primi di Febbraio risulta ancora piuttosto incerta, ma se il passaggio della nuova perturbazione andrà correttamente in porto, avremo un cambiamento della circolazione atmosferica, con un generale raffreddamento con caratteristiche più invernali.