Mediterraneo preda di depressioni, da domenica prima irruzione fredda?

Lo spostamento dell’anticiclone azzorriano sul medio atlantico, ha permesso, nei giorni scorsi, l’ingresso di una prima perturbazione organizzata, e il Mediterraneo sarà preda di circolazioni depressionarie per tutto il resto della settimana.

Anzi, questo treno di perturbazioni potrebbe culminare con l’ingresso di masse d’aria ben più fredde dal nord Europa all’inizio della prossima settimana, determinando condizioni di tempo più invernali anche al centro sud.

Tendenza Meteo Prossimi Giorni

Ora procediamo con ordine: la giornata di mercoledì 8 Novembre risulterà ancora moderatamente instabile, con piogge e rovesci sparsi. Nel corso della giornata di giovedì invece, il maltempo tenderà ad accentuarsi, per lo sviluppo di una nuova debole depressione sul Tirreno.

Tra giovedì e venerdì avremo quindi un nuovo peggioramento più incisivo su tutte le regioni del paese, con altre nevicate sull’appennino centro settentrionale dai 1300/1500 metri.

Tendenza Meteo Weekend

Nella giornata di sabato, invece, avremo residue piogge al sud, mentre al centro nord il tempo si presenterà più soleggiato per la timida espansione verso est da parte dell’anticiclone delle Azzorre.

Attenzione però a quello che potrà accadere dalla giornata di domenica: è altamente probabile un nuovo rinforzo dell’alta pressione azzorriana in oceano, la quale stavolta potrà disporsi con un asse più meridiano, determinando la discesa dal nord Europa di un vasto vortice depressionario colmo d’aria fredda.

Ne potrà derivare la formazione di una nuova depressione mediterranea, che tenderà ad approfondirsi nella giornata di lunedì, richiamando aria molto più fredda dai quadranti nord orientali.

Probabile quindi un nuovo peggioramento del tempo, stavolta a carattere più freddo per tutto il centro sud. Attenzione alla neve, che, qualora fossero confermate queste proiezioni, potrebbe cadere anche sotto i 1000 metri in appennino.

Autore dell'articolo: Pardini Andrea