Medicane sullo Ionio

Buonasera cari lettori!

Il minimo depressionario formatosi sul Tirreno nei giorni scorsi alimentato da aria fredda in quota si è portato al sud portando venti e piogge diffuse specie in Adriatico con accumuli ingenti.

Questo minimo indebolitosi, nelle ultime ore sta riprendendo un certo vigore complice il Mar Ionio ancora caldo.

Domani infatti pare piuttosto probabile che vada a formarsi sul canale jonico un Medicane (Mediterranean Hurricane) vale a dire un piccolo uragano mediterraneo.

I venti andranno rinforzandosi ulteriormente attorno all’ “occhio” depressionario raggiungendo raffiche di burrasca o burrasca forte specie sabato mattina quando il minimo tenderà a spostarsi verso la Grecia. Del nostro Paese verrà interessata maggiormente la zona tra Puglia e Calabria con possibili forti piogge.

Nell’immagine sottostante si nota bene l’inequivocabile “cuore caldo” del Medicane, cerchiato in rosso, che lo contraddistingue dalle normali basse pressioni.

I venti intorno all’occhio

 

Il cuore caldo del Medicane

Autore dell'articolo: Alessio Argentelli