Consigli in caso di Allerte Meteo per Neve

La protezione ci segnala questi utili consigli da seguire in caso di allerte meteo per neve.

Fare Attenzione alle Allerte e Notizie degli enti preposti

Attenzione alle notizie emanate in dipendenza delle previsioni meteo, con anticipo di 48-24 ore, fornite dalla Regione e/o dalla Prefettura o dagli enti locali; dove si annunciano la probabilità di nevicate sul territorio.

Quando sono annunciate probabili precipitazioni nevose, se si prevede l’uso dell’auto controlla lo stato dei pneumatici, il liquido antigelo nel radiatore e nella vaschetta del tergicristallo e la batteria; a bordo è opportuno avere le catene e i cavi elettrici per eventuali accensioni forzate: provare a fare un montaggio preventivo delle catene. Da ricordare che con l’avviso di probabile nevicata scattano anche ordinanze sindacali di catene a bordo o pneumatici da neve su tutte le strade con sanzioni per chi non rispetta questa regola.

Quando Inizia a Nevicare..

Quando inizia a nevicare se si raggiungono almeno 5 cm di neve di strato sulle strade, intervengono mezzi spargisale, spartineve e uomini al fine di rendere il più possibile percorribili le strade e i marciapiedi.

Ricordare che i mezzi per lo spargimento del sale e lo sgombero della neve operano prima di tutto su strade preventivamente individuate in relazione alla loro importanza e utilità e solo dopo possono intervenire sulle strade secondarie e di quartiere.

Per ovvie ragioni, nella prima fase sono privilegiate le strade principali, ovvero che sono interessate dal trasporto pubblico (autobus, Taxi,) e di emergenza (118 e Vigili del Fuoco, ecc.), così come- quelle che permettono il raggiungimento dell’ospedale (autoambulanze, ecc.), l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raccordi e vie di accesso alla città.

Il risultato del servizio (degli interventi e delle operazioni di questa fase) dipende dall’intensità e durata della nevicata, pertanto per lo sgombero della neve delle strade principali, i tempi non possono essere previsti. Da questa fase in poi è importante la collaborazione e il senso civico di tutti!

Dopo la Nevicata..

Dopo la nevicata, ove si manifestino ancora basse temperature, il pericolo è rappresentato dalla possibile formazione di ghiaccio: continuano per questo ad operare gli spargisale sulle strade e le operazioni di pulizia sui marciapiedi e nei percorsi pedonali.

In questa fase disagi e pericoli possono essere ancora presenti e pertanto ciascun cittadino e utente della strada deve agire e circolare con attenzione, seguendo i consigli elencati di seguito.

Oltre all’attività di diversi attori istituzionali e privati, anche i singoli cittadini sono chiamati a fare la loro parte, perché gli interventi saranno ancora più veloci ed efficaci se vi sarà la collaborazione di tutti.

In particolare con nevicate durature e abbondanti, è necessario modificare le proprie abitudini e cercare di contribuire a normalizzare la situazione di disagio causata dall’evento.

Non è necessario allarmarsi inutilmente, sapendo che ci sono risorse in campo che lavorano per allevare o eliminare i disagi.

Chiunque può togliere la neve dal proprio passo carraio e/o dal proprio accesso privato. La neve spalata va accumulata ai lati del passo carraio e non buttata in mezzo alla strada per non rendere vano il lavoro di pulizia.

Sempre in dipendenza delle previsioni meteo e degli avvisi di allerta, è bene acquistare sale nei supermercati o nei consorzi agrari e munirsi di pale per sgomberare le proprie aree private.

Gli operatori commerciali, soprattutto del centro storico, possono tenere percorribili i marciapiedi e lo spazio davanti alla propria attività commerciale, acquistando preventivamente una pala e scorte di sale come sopra. Nell’uso del sale è utile sapere che questo può essere usato per intervenire su formazioni di ghiaccio di limitato spessore. Quindi in caso di forti nevicate è necessario togliere la neve quasi completamente e spargere il sale sul ghiaccio rimasto; il quantitativo di sale deve essere proporzionale allo spessore di ghiaccio o neve da scogliere: per esempio per sciogliere lo spessore di 1 centimetro di neve occorrono circa 50 gr. a metro quadro, quindi con 1 kg. di sale si può trattare 20 metri quadrati di superficie.

Non usare acqua per eliminare cumuli di neve e ghiaccio soprattutto se su di essi è stato precedentemente sparso del sale.

Spostamenti in Auto

L’auto deve essere usata solo in caso di assoluta necessità, moderando la velocità e mantenendo adeguate distanze di sicurezza, prestando attenzione che l’efficacia dei freni si riduce notevolmente. Mantenere sempre le luci accese anche in città: è sempre obbligatorio fuori città in qualsiasi condizione, ma durante le precipitazioni è quanto mai utile farlo ovunque.

Usare i mezzi pubblici perché così il traffico è più scorrevole a vantaggio dei lavori di sgombero della neve dalle strade.

Non parcheggiare la propria auto, se possibile, su strade e aree pubbliche; ricoverarla in aree private e garage per agevolare il lavoro di sgombero neve. Se indispensabile, parcheggiare in modo corretto l’auto dove è consentito, senza ingombrare la carreggiata.

Attività Scolastiche

Nel caso cominci a nevicare durante l’attività scolastica e delle strutture ricettive, queste rimangono aperte fino a comunicazione contraria da parte del sindaco.

Le scuole e le strutture di accoglienza costituiscono presidi sicuri dove è possibile mantenere al caldo le persone, portarvi viveri e assistere coloro che vi si trovano, in attesa che le strutture siano sgomberate con mezzi e procedure idonee ovvero che genitori e/o i parenti possano raggiungerle in sicurezza con le strade libere da neve e ghiaccio.

I genitori e i parenti non devono farsi prendere dal panico e precipitarsi in strada, in maniera concitata e impreparata a cercare di raggiungere coloro che sono al sicuro. Nel caso in cui cominci a nevicare durante la notte, scuole ed altre strutture di accoglienza e assistenza potranno rimanere chiuse subordinatamente a provvedimento dei sindaci.

Autore dell'articolo: Pardini Andrea