Skip to content

Quick News

La Gran Bretagna minaccia di restituire le scorie radioattive dei Paesi U.E (Italia inclusa)

Lo ha ancora ribadito il capo della delegazione del Regno Unito, nella trattativa dell’uscita dalla Brexit.

Nella Gran Bretagna sono stoccate 12 milioni di tonnellate di scorie radioattive, provenienti dal resto dell’Europa. L’impianto inglese situato nella Contea di Cumbria, riceve le scorie proveniente maggiormente da Germania, Svezia e Italia.

Quando la Gran Bretagna sarà totalmente fuori dalla Brexit non farà più parte nemmeno dell’EURATOM (Ente che regola lo sviluppo dell’energia nucleare e il suo commercio nei Ventotto). La Camera dei Comuni ha chiesto al primo ministro May, di rinviare la decisione. Se non si raggiungerà un accordo in merito, il Regno Unito rimanderà al mittente il “pacco” velenoso.