Pausa Anticiclonica, Settembre ancora Fresco e Dinamico

Il vortice di bassa pressione a carattere freddo, che nel corso della giornata di ieri ha fatto ingresso sul Mediterraneo centrale, sta tutt’ora rinnovando condizioni di instabilità sul medio/basso adriatico, mentre altrove il tempo risulta più soleggiato, ma comunque quasi freddo per il periodo.

Da ricordare infatti le nevicate che hanno interessato l’appennino centrale e settentrionale tra il pomeriggio di ieri e la nottata odierna, rivestendo di un sottile velo bianco anche zone situate a 1500/1700 metri.

Ovviamente quei pochi centimetri di neve non hanno potuto resistere all’arrivo dei primi raggi solari, che a settembre scaldano ancora molto, ma questo è stato comunque un evento degno di nota per il periodo. La prossima nottata risulterà particolarmente fredda su molte zone, con minime fin sotto i 10 gradi in molte zone del centro nord che non siano vicine al mare.

Il vortice freddo tenderà poi a mollare la presa e l’alta pressione tenderà timidamente a rinforzarsi sul Mediterraneo centrale, pur sempre minacciata dalle correnti più fresche e instabili provenienti dai quadranti orientali.

Infatti, dopo due giornate (giovedì e venerdì) caratterizzate da tempo più stabile e temperature in lieve aumento, ma comunque sempre fresche, nel weekend avremo una nuova accentuazione dell’instabilità.

Ma procediamo con ordine:la giornata di domani risulterà stabile e soleggiata pressoché ovunque, salvo un po’ di variabilità su parte del sud fino alla mattinata, con temperature massime intorno ai 20/22 gradi.

Per quanto riguarda la giornata di venerdì, il tempo si manterrà stabile, con temperature che riprenderanno ancora qualche grado. Le massime si porteranno infatti fin verso i 23/24 gradi, con punte di oltre 25 gradi in Sardegna.

Da segnalare come comunque al primo mattino le temperature risulteranno ancora molto fresche, con valori diffusamente sotto i 15 gradi.

 

Tendenza Meteo Weekend

Nel weekend, sotto la spinta delle correnti orientali, avremo un nuovo calo dei geopotenziali e un cedimento dell’alta pressione. Di conseguenza torneranno a presentarsi piogge e rovesci sparsi.

Non si tratterà di una vera e propria perturbazione organizzata, con piogge omogenee e diffuse, ma di rovesci sparsi che colpiranno un po’ disorganizzata. Le temperature rimarranno ancora leggermente sotto la media stagionale.

 

 

Autore dell'articolo: Pardini Andrea