Prossimi giorni roventi al centro sud, temperature fino a 40 gradi

L’alta pressione ha mostrato i primi cenni di cedimento, soprattutto al nord, ma il gran caldo non mollerà tanto facilmente. Le masse d’aria fresca e instabile di matrice oceanica faticheranno ad avere la meglio su quelle d’aria rovente di origine africana e fino a metà settimana avremo temperature bollenti su diverse zone.

Nella giornata di oggi, lunedì 26, si avranno rovesci e temporali su gran parte del nord ovest, mentre al centro sud sarà un’altra giornata caratterizzata da tempo stabile, soleggiato e temperature che supereranno agevolmente i 30 gradi, con punte fino a 34/36 gradi. Mentre al nord avremo qualche grado in meno, ma comunque in un contesto termico pienamente estivo.

Tendenza Prossimi Giorni

Passiamo ora alla giornata di domani, martedì; una saccatura di origine atlantica punterà l’Europa occidentale, determinando un inevitabile richiamo d’aria ancora più calda direttamente dall’Africa, soprattutto verso il centro sud.

Le temperature subiranno un ulteriore aumento, e gran parte del sud, segnatamente Sicilia, Sardegna, Calabria, Basilicata, Puglia e Molise, dovranno fare i conti con temperature fino a 36/39 gradi. Molto caldo anche al centro e sulla Romagna, con valori ben oltre i 31/33 gradi. Ancora qualche grado in meno sul resto del nord, dove sarà possibile anche qualche rovescio sparso. Le regioni settentrionali subiranno infatti maggiormente l’influenza della saccatura atlantica in affondo sull’Europa occidentale.

Mercoledì avremo l’ulteriore avanzata verso sud sud est da parte della saccatura atlantica e il richiamo d’aria rovente al sud si farà ancora più intenso. Le temperature stavolta potranno superare la soglia dei 40 gradi tra le regioni ioniche e quelle del basso Adriatico, mentre sul resto del centro sud, Sardegna e Romagna avremo temperature generalmente comprese tra i 33 e i 37 gradi.

Ma l’avanzamento della saccatura atlantica, oltre a determinare un’intensificazione dell’afflusso d’aria rovente, provocherà un aumento della nuvolosità anche su gran parte del centro, con annessi deboli rovesci sparsi. Al nord invece potremmo avere un peggioramento già più corposo, con le temperature che, specie al nord ovest, cominceranno a subire un calo più deciso.

Giovedì avremo un primo calo delle temperature anche su gran parte del centro sud.

Autore dell'articolo: Pardini Andrea