Giro d’Italia 2017: 2° Tappa Olbia Tortolì

La prima tappa si è conclusa ieri con la vittoria di Lukas Postlberger

Oggi avremo un’altro percorso con bassa difficoltà di 221km, classificato come tappa di mezza montagna quasi interamente nell’entroterra sardo. Si parte da Olbia (sede di due tappe nel 1991) e la prima frazione si svolge nel Nuorese con numerosi saliscendi e tre lunghe salite. La prima per Bitti e Orune (non catalogata GPM), la seconda più dura verso il centro di Nuoro (GPM) e la terza per scollinare il Passo di Genna Silana (GPM). Dopo Genna Silana il percorso prevede oltre 20 km di discesa molto veloce su strada larga con fondo in ottime condizioni. Finale pianeggiante per gli ultimi 10 km con arrivo a Tortolì (per la prima volta sede di tappa nella storia del Giro). Ai 2 km la carreggiata si restringe e attraversa le rotaie del treno per immediatamente dopo svoltare a destra nel rettilineo finale. Rettilineo di arrivo (1800 m) in asfalto (larghezza 7.5 m).

Il Percorso

Altimetria


 

Le condizioni meteorologiche

Qulche debole precipitazione sarà possibile alla partenza, ma con tempo poi in generale velato o quasi sereno. Ventilazione da OSO in aumento. Umidità 50-80%

Autore dell'articolo: Pardini Andrea