Tornado, Esondazioni che Weekend

Un weekend come previsto che è stato caratterizzato dal maltempo facciamo un riassunto di quel che è successo. Sabato un’intensa perturbazione atlantica ha fatto il suo ingresso nel bacino centro-occidentale del Mediterraneo, portando un rapido peggioramento del tempo sui settori del levante ligure e dell’alta Toscana, dove quest’ultima ha visto un bel quantitativo di accumulo , mm. Questo si è riversato poi nei vari reticoli idraulici, tra cui il bacino del Serchio che è stato uno dei sorvegliati speciali poichè era a rischio esondazione. Fortunatamente però verso le 4,30 il flusso delle acque è iniziato a diminuire e di conseguenza il livello si è abbassato. Anche un’altro torrente il Lima a San Marcello Pistoiese aveva destato preoccupazione tanto che il sindaco aveva avvisato tramite l”AllertSistem” i vari cittadini di tenersi pronti per un eventuale evacuazione.

anim2h_it
L’animazione delle fulminazioni di domenica notte

Nella notte tra Sabato e Domenica un nuovo sistema temporalesco proveniente dalla costa con moto NE ha interessato il Pisano, la Lucchesia, Pistoiese e Fiorentino. Anche in questo evento ci sono stati degli intensi rovesci e perfino un Downburst che ha causato lo scoperchiamento di un tetto e l’abbattimento di qualche albero tra il confine Pisano e Lucchese. La nostra Stazione ha rilevato un intensità massima di pioggia di 268mm/h come dimostra il video seguente.

Domenica 6 Novembre il maltempo si è spostato sulla bassa Toscana e le zone più critiche si sono avute in provincia di Siena e di Arezzo. Nell’aretino sono esondati alcuni torrenti e fiumi, tra cui l’Ambra e l’Arno a Ponte a Buriano. Sempre ad Arezzo, è crollato un ponte sul torrente Gavardello che non ha retto all’ondata di piena. Nel senese invece si segnala l’esondazione dell’Arbia, ma fortunatamente l’acqua è fuoriuscita in terreni agricoli e non si sono creati grossi problemi per le abitazioni.

Firenze, Foto di Filippo Cavallini
Firenze, Foto di Filippo Cavallini

L’Arno è cresciuto e l’ondata di piena ha superato senza grossi problemi Firenze, ora nelle prossime ore proseguira verso il pisano.  Al momento a monte si registrano ancora degli incrementi di livello e in alcune zone gli idrometri hanno superato il 2° livello di allarme. Prolungata l’allerta arancione per rischio idraulico.

Spostiamoci adesso nel Lazio dove anche qui il maltempo si sta facendo sentire, infatti questo pomeriggio si è verficato un Tornado a Roma Nord. Purtroppo si registrano anche 2 vittime. Qui di seguito il video e alcune foto dei danni

Ladispoli Foto tratta dal Web
Ladispoli Foto tratta dal Web

 

Ladispoli Foto tratta dal Web
Ladispoli Foto tratta dal Web

Autore dell'articolo: Pardini Andrea