Skip to content

Quick News

2° Edizione del Festival della Meteorologia la nostra esperienza

Festival Meteorologia 2016, la seconda edizione andata in scena a Rovereto (TN). Una manifestazione che ha riunito gli operatori dei servizi meteorologici, istituzionali e privati, i professionisti e le aziende del settore, i ricercatori, gli appassionati di meteorologia, le scuole e il grande pubblico, con incontri e conferenze, attività didattiche e laboratori a tema.

Facciamo un riassunto di quanto vissuto dai nostri collaboratori in questa edizione della manifestazione ideata dal Prof.Dino Zardi dell’Università di Trento e promossa unitamente dal Comune di Rovereto e dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto con il contributo di Trentino Sviluppo.  Per noi di Rete Meteo Amatori è stata un’occasione molto importante per far conoscere la nostra realtà a livello nazionale, confrontarci con le varie associazioni e discutere possibili collaborazioni, migliorare ed approfondire le conoscenze in ambito meteorologico grazie alle argomentazioni dei professionisti.

Conferenze interessanti che abbiamo seguito sono: Carlo Cacciamani con il suo punto di vista sul valore dell’integrazione tra i servizi meteorologici regionali e nazionali, dal punto di vista meteorologico ed economico; Luca Mercalli il valore dell’associazionismo in meteorologia e le sue proposte per una collaborazione tra tutti i vari servizi meteorologici di meteoappassionati e non.

Altra interessante spiegazione ci è stata data dal Tenente Colonnello dell’Aeronautica Daniele Mocio, dove direttamente dallo Stand dell’Aereonautica ci ha mostrato i vari strumenti meteorologici utilizzati e come viene elaborata una previsione in sede aereoportuale.

Per quanto riguarda noi Rete Meteo Amatori, nell’area expo delle Associazioni abbiamo allestito il nostro stand ed esposto ai vari visatori i nostri progetti, le nostre foto e video e l’Archivio Meteo Tornadico. Quest’ultimo ha ricevuto un gran successo e abbiamo invitato diverse associazioni a collaborare nel fornirci dati di eventi tornadici passati e di aggiornarci su eventuali eventi futuri cosi da poter comprendere meglio quali aree del nostro territorio hanno maggiore rischio. Ci sono inoltre giunti molti suggerimenti su come migliorarla e dai cui prenderemo spunto.

Abbiamo avuto il piacere di incontrare anche alcuni VIP della meteorologia con cui abbiamo fatto una foto ricordo e scambiato due parole

Andrea Giuliacci di Meteo.it al nostro Stand con Andrea e Elena
Andrea Giuliacci di Meteo.it al nostro Stand con Andrea e Elena

 

Flavio Galbiati Meteorologo di Meteo.it
Flavio Galbiati Meteorologo di Meteo.it

 

Luca Mercalli presso il Nostro Stand
Luca Mercalli presso il Nostro Stand

Qui la presentazione di Rete Meteo Amatori durante la conferenza delle varie associazioni meteo

Se dobbiamo fare un bilancio di questa nostra prima volta al festival, direi che è stato molto positiva!  Abbiamo persino vinto il primo premio al concorso MeteoClick grazie allo scatto di Andrea Pardini, Tris di Fulmini o ribattezzato da alcuni Carpe diem. Il quale è stato apprezzatissimo e votato da moltissimi di Voi!

Per concludere non ci resta che ringraziare tutti voi che ci avete visitato al nostro stand e che ci seguite ogni giorno sul sito e sui vari Social, dimostrazione che la nostra Mission è corretta e non servono Titoloni acchiappa click per farsi seguire… Ma passione e professionalità, spiegando in maniera semplice ed efficace la vera Meteorologia!