L’Australia si sta spostando

Eppur si muove!! L’Australia sta andando lentamente spostandosi verso nord, creando qualche problema ai navigatori satellitari: e verso la fine dell’anno il governo aggiornerà le coordinate di 1,5 metri.

A fine anno Geoscience Australia, l’agenzia governativa che si occupa di queste cose, adotterà nuove coordinate per rendere più precisa la localizzazione dei suoi territori in base alle informazioni date dai satelliti. Sarà il quarto intervento negli ultimi 50 anni per stare dietro ai lenti ma inesorabili movimenti del continente, che si sta spostando verso nord con una lieve rotazione in senso orario.

Come sappiamo il sottosuolo ossia, l’astenosfera è costituita per lo più da rocce fuse, che si muovono come il riso in una pentola con acqua bollente: il materiale più caldo, e quindi meno denso, tende a salire verso l’alto dove si raffredda e ricade verso il basso. Questi movimenti, che si chiamano moti convettivi portano le placche a spostarsi, facendole allontanare, avvicinare o semplicemente sfregare tra loro. Nel caso della placca australiana, stanno favorendo il suo spostamento verso nord.

simulazione-australia-mov

Autore dell'articolo: Pardini Andrea