Previsioni Meteo Italia

Previsioni Meteo Italia 28-62017

Bollettino Meteo per il 28 Giugno 2017

al nord molte nubi al primo mattino sulle regioni alpine e prealpine e sulla liguria, con rovesci o temporali diffusi, localmente anche intensi su piemonte e lombardia centrosettentrionali; spesse velature sul resto del settore. Dalla seconda parte della mattinata graduale estensione del maltempo con i fenomeni che, dalla tarda mattinata e per il pomeriggio, diverranno via via intensi e diffusi su tutto il settore. Dalla serata parziale attenuazione del maltempo su emilia ‘“romagna, piemonte meridionale e ponente ligure, mentre sul resto del settore i fenomeni continueranno a permanere intensi e diffusi. Al centro al primo mattino nubi compatte sui rilievi appenninici della toscana e spesse velature sul resto del settore, con rovesci o temporali sparsi, in generale di debole intensita’ sulla sardegna centroccidentale e sulle coste della toscana. Dalla seconda parte della mattinata rapida estensione del maltempo a tutto il settore, ma con i fenomeni che diverranno sempre piu’ intensi sulla toscana , a partire dalla parte settentrionale. Dalla tarda mattinata e per il pomeriggio avremo maltempo esteso su tutto il settore, con rovesci o temporali, in generale diffusi, localmente intensi sulla toscana centrosettentrionale. In serata attenuazione del maltempo sulle regioni adriatiche, ma ancora fenomeni diffusi sulle aree interne delle regioni tirreniche peninsulari e sulla sardegna centroccidentale, con i temporali che continueranno a permanere intensi sulla toscana settentrionale. Al sud nubi compatte al primo mattino sulla campania settentrionale ed aree interne del molise, poco nuvoloso sulle regioni ioniche peninsulari, velato sul resto del settore. Dalla seconda parte della mattinata, estensione delle velature al resto del settore, ed aumento della nuvolosita’ cumuliforme sulle regioni tirreniche, sulle coste molisane e sulla puglia garganica, dove potremo avere, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio isolati deboli rovesci o temporali. Graduale diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, con in serata ancora isolati addensamenti compatti interne sulle aree interne del molise, dove potranno verificarsi isolati deboli fenomeni temporaleschi, mentre sul resto del settore il cielo sara’ poco nuvoloso. Venti dai quadranti meridionali al centro-nord, forti su liguria e rilievi dell’appennino centro-settentrionale; moderati altrove deboli con prevalenza del regime di brezza al sud, con tendenza dal tardo pomeriggio a disporsi dai quadranti meridionali ed a rinforzare sensibilmente sulle regioni specie sulle regioni centrali e sulla pianura padana.

Allerte Meteo e Criticità

 


Bollettino Meteo per il 29 Giugno 2017

al nord ancora molte nubi al primo mattino sulle regioni alpine e prealpine e sulla liguria centrorientale, con rovesci o temporali diffusi, localmente anche intensi su lombardia e friuli-venezia giulia; spesse velature sul resto del settore. Dalla seconda parte della mattinata graduale diradamento della nuvolosita’ compatta sulle aree pianeggianti , dove pero’ continueranno a permanere addensamenti cumuliformi sparsi , oltre estese velature, con i fenomeni continueranno a permanere diffusi e localmente intensi, sulle aree alpine e prealpine specie centrorientali ed in generale deboli ed a carattere sparso sul resto del settore. Nel pomeriggio il maltempo continuera’ a permanere sulle regioni alpine e prealpine e sul levante ligure, con rovesci e temporali da sparsi a diffusi. Graduale attenuazione dei fenomeni dalla serata con ancora pero’ residuo maltempo sulle aree alpine e prealpine, lombardia centrosettentrionale, e levante ligure; spesse velature sul resto dellle regioni alpine e prealpine, poco nuvoloso sull’emilia-romagna. Al centro al primo mattino addensamenti compatti sulle aree interne delle regioni tirreniche peninsulari, spesse velature sule restante settore tirrenico e poco nuvoloso sul resto del settore, con deboli rovesci o temporali sparsi su sardegna, toscana settentrionale, fascia centrale del lazio e umbria. Dalla seconda parte della mattinata estensione del maltempo al resto della toscana, lazio, umbria e marche centrosettentrionali. Grauale diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dal pomeriggio, con in serata nuvolosita’ irregolare a tratti compatta sulle regioni tirreniche, dove potremo avere qualche fenomeno temporalesco, e poco nuvoloso sul resto del settore. Al sudnubi compatte al primo mattino sulla campania , in dissolvimento gia’ dalla tarda mattinata, cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del settore. Venti forti sudoccidentali, su liguria, emilia-romagna, regioni centrali, aree interne della campania e molise, da moderati a forti sud-occidentali su puglia, basilicata ed aree interne della calabria, deboli variabili sul resto del paese.

 

Allerta Meteo e Criticità

MODERATA CRITICITA' PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
LOMBARDIA: Nodo idraulico di Milano;

MODERATA CRITICITA' PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacino dellIsonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene;
LOMBARDIA: Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Lario e Prealpi occidentali;
TOSCANA: Mugello-Val di Sieve, Romagna-Toscana, Reno, Valdelsa-Valdera, Serchio-Costa, Serchio-Lucca, Bisenzio e Ombrone Pt, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Valtiberina, Arno-Costa, Arno-Firenze, Lunigiana, Serchio-Garfagnana-Lima, Valdarno Inf., Versilia;
VENETO: Alto Piave, Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano;

ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacino di Levante / Carso;
LOMBARDIA: Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Bassa pianura occidentale;
PIEMONTE: Toce;

ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
EMILIA ROMAGNA: Pianura di Modena-Reggio Emilia, Bacino Alto del Lamone-Savio, Pianura di Bologna e Ferrara, Pianura di Forli-Ravenna, Bacini Trebbia-Taro, Bacino del Reno, Bacini Secchia-Panaro, Pianura di Piacenza-Parma;
LAZIO: Bacini Costieri Nord, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere;
LIGURIA: Bacini Liguri Marittimi di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Centro, Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante;
LOMBARDIA: Laghi e Prealpi orientali, Appennino pavese, Media-bassa Valtellina, Valcamonica, Orobie bergamasche;
PIEMONTE: Pianura settentrionale, Scrivia, Val Sesia, Cervo e Chiusella;
TOSCANA: Fiora e Albegna, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Costa, Etruria, Etruria-Costa Nord, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Etruria-Costa Sud, Valdichiana, Isole, Ombrone Gr-Medio;
UMBRIA: Nera - Corno, Chiani - Paglia, Medio Tevere, Trasimeno - Nestore, Alto Tevere, Chiascio - Topino;
VALLE DAOSTA: Valle dAosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint Barthelemy e Valtournenche, Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne, Bassa Valle dAosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle dAyas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney, Valle di Cogne, Valsavarenche e Valle di Rhemes;
VENETO: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento;


REGIONE LOMBARDIA: criticità arancione per temporali forti per la giornata di domani su: IM-01 Valchiavenna, IM-04 Laghi e Prealpi varesine, IM-05 Lario e Prealpi occidentali, IM-06 Orobie bergamasche, IM-07 Valcamonica, IM-08 Laghi e Prealpi orientali, IM-09 Nodo Idraulico di Milano, IM-10 Pianura centrale, IM-11 Alta pianura orientale, IM-12 Bassa pianura occidentale, IM-13 Bassa pianura orientale, IM-14 Appennino pavese.
REGIONE MOLISE: criticità gialla meteo per temporali forti per la giornata di domani sulla Zona A (Medio Sangro-Alto Volturno).

Le allerte qui riportate Non sono emesse da Rete Meteo Amatori ma dalla Protezione Civile Nazionale, ossia l’ente preposto a pubblicare allarmi per eventuali rischi possibili sul territorio nazionale. Essere consapevoli e preparati è il modo migliore per prevenire e ridurre i rischi. Ti ricordiamo quindi di visitare i siti web di Regioni e Province Autonome, per conoscere nel dettaglio le allerte sul tuo territorio.

Post Author: Pardini Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*